RSS

Archivi tag: morpo di parkinson

Ti hanno costretto ? ma tu puoi scegliere di……

bello

……….  disintossicarti ogni giorno 

ultima parte

inevitabilmente ogni giorno introduciamo una quantità di tossici a causa dell’aria atmosferica, dei terreni, delle falde acquifere e pioggia, che purtroppo vanno ad inquinare anche le culture organiche-biologiche.

 Vediamo quali sintomi potrebbero essere legati in modo potenziale ad una intossicazione cronica :

sbalzi di umore,

timidezza eccessiva,

amnesie,

stanchezza,

spossatezza,

debolezza,

astenia,

spasmi muscolari,

crampi muscolari,

atrofia muscolare, 

insonnia,

cefalea,

cefalea cronica,

stati convulsivi,

sensazione di vedere annebbiato,

nevralgia,

parestesie,

depressioni anche gravi,

alopecia,

allergie,

sintomi respiratori,

asma,

enfisema,

dolori addominali,

crampi addominali,

inappetenza,

diarrea,

stitichezza,

nausea,

gusto metallico in bocca,

alitosi,

anemie,

osteoporosi,

fragilità delle ossa. 

purtroppo molto dei sintomi sopracitati vengono trattati senza prendere in minima considerazione la possibilità che il corpo sia intossicato.  I metalli tossici sono aggressori invisibili, MA, potenti molto spesso asintomatici e quando si manifestano siamo in presenza di patologie anche serie.

Questo è uno dei motivi fondamentali che ci ha spinto alla creazione del CSf e che ci spinge sempre più alla diffusione della, SALUTOGENESI, come reale pratica preventiva e non di diagnosi precoce.

Come ben evidenzia la medicina della complessità essendo la nostra fisiologia, ovvero del corpo umano, ha  un serie di interazioni e combinazioni, vediamole in breve :

 Funzioni non lineari ma circolari, 

 Interazione con un ambiente dinamico

 Causalità reciproca

Struttura e relazioni interagiscono

I casi estremi sono i determinantichiave

I componenti cambiano la loro identità/essenza

cosa significa quanto su esposto ?

ve lo spiego con le parole semplici di un infermiere perplesso e preoccupato, attivo presso una struttura ospedaliera, reparto di medicina :

” ci sono tante malattie nuove, con non si sa più come curarle ….. molte non rispondono neanche alle terapie antibiotiche “

 

oggi ci troviamo sempre più di fronte ad una vera e propria epidemia :

Le Malattie Croniche Complesse

esse Insorgenza graduale nel tempo Spesso

le  Cause sono multivariate e mutevoli nel tempo

La diagnosi e la prognosi sono spesso incerte  

le Terapia causale spesso non disponibile

Struttura e relazioni interagiscono

La restituito ad integrum è impossibile;

per migliorare la salute sono necessari

accurata gestione,

assistenza personale

e auto cura

 

              E’ ormai chiaro che il corpo umano non è una macchina ed il suo malfunzionamento non può essere adeguatamente analizzato solo scomponendo il sistema nei suoi componenti e considerando ciascuno di essi isolatamente.

Un piccolo cambiamento in una parte di questa rete di sistemi interagenti, può portare ad un cambiamento molto più grande in un’altra parte attraverso effetti di amplificazione.

Per tutte queste ragioni né la malattia né il comportamento umano può essere modellato su un semplice sistema a causa ed effetto.

 

Come afferma  Wilson,  meglio conosciuto come il padre della biodiversità:

“La più grande sfida oggi, non solo in biologia cellulare e in ecologia, ma in tutta la scienza, è l’accurata e completa descrizione dei sistemi complessi”.

Dunque per ridurre sempre più i rischi di cui sopra derivante da un corpo intossicato, vi elenco una serie di sostanze naturali che favoriscono la Salute :

Glutatione

Chitina-Chitosano

Pectina da agrumi

6 Idrogelatina acida tratta da silicio

Argilla bianca o verde

Zeolite

altre sostanze con effetto più blando

Alga clorella

Coriandolo

Selenio

Crusca di Riso

Metil-sulfonil-metano ( MSM)

Acido alfa-lipoico

Taurina

L-glutammina

Vitamina C

Acido Malico ( tratto dalle mele)

Alga spirulina

Alga Klamath

Allicina

 

Ps

i presenti suggerimenti non annullano ne sostituiscono atto medico

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ti hanno costretto ….. ma tu Puoi Scegliere …..

 

bello

 

ti hanno costretto a vivere in un mondo fatto di Veleni ma tu Puoi Scegliere la 

Salute

Cosa puoi fare?

Come puoi vivere senza stress questa scelta ?

Come scegliere prodotti e alimenti salubri per ti permettono di stare lontano dalle malattie per mantenere e migliorare ancor più la tua Salute ?

E’ necessario un tuo investimento !

Oggi più che mai è necessario un investimento sulla giusta ed adeguata informazione.

Oggi voglio condividere con voi i veleni con i quali veniamo a contatto ogni giorno.

Sapevi che nel 2012 i ministeri di Ambiente e Salute sono stati condannati dal Tar a risarcire duemila utenti che avevano denunciato la presenza di arsenico nell’acqua ?

L’arsenico  è tra gli  elementi tossico che ingeriamo ogni giorno ed per questo che è necessario, scegliere di vivere secondo natura ed i principi naturali, questo perché in un corpo armonico ed equilibrato è più facile espellerli.

Si è  stimato che nel corso della vita l’uomo è costretto a

 “Mangiare

la terza parte di un cucchiaino di mercurio, pensa che basta solo un grammo per dichiarare un lago non idoneo.

Un cucchiaino di Piombo

Un di arsenico

1.5 kg di alluminio e cosi via con altre fonti dannose.

Fino a poco tempo fa la  pericolosità di questi elementi per la nostra salute era poco nota, oggi invece le evidenze degli studi condotti hanno convinto l’ organizzazione mondiale della sanità a fissare dei parametri ben precisi rispetto ai metalli pesanti.

Aria al piombo,

mercurio nei pesci,

alluminio nei cosmetici,

arsenico nell acqua

Insomma …….siamo in contatto con sostanze tossiche visibili e invisibili

per via del nostro lavoro,

per prodotti per la pulizia della casa e della persona,

per il tipo di alimenti che mangiamo,

le tecnologie che utilizziamo e semplicemente l’aria che respiriamo.

 

Quindi pare proprio che il migliore antidoto è

in-formarsi

e adottare precise precauzioni e uno stile di vita salutare, diventando sempre più consapevoli.  

I metalli tossici più preoccupanti sono stati stimati  in trentacinque , vediamoli un po più da vicino :

Piombo è il quinto metallo più diffuso al mondo ed è il secondo posto delle sostanze pericolose secondo l’ ATSDR

(Agenzia per le sostanze tossiche e registro delle malattie ) 

Mercurio è tra i più tossici, si può trovare sia in forma organica che in organica la più tossica è quella organica.  

Molti disturbi psichici potrebbero essere evitati disintossicandosi dal mercurio.

Studi effettuati presso l’università Calgary hanno dimostrato che quando entra in contatto con un tessuto nervoso, può letteralmente scioglierne la guaina mielinica, distruggendo i nervi in pochi secondi.

 Oltre che nell’autismo il mercurio è coinvolto nell’ aggravare anche altre problematiche come :

Morbo di crohn,  

disturbi del sonno,

sindrome da colon irritabile,

arteriosclerosi,

malattie autoimmuni,

artrite reumatoide,

Morbo di alzheimer,

 disturbi di ansia,

attacchi di panico,

depressione,

anche la micosi da candida. 

Alluminio è il metallo più neurotossico ed è il più pericoloso perché si accumula facilmente nel nostro corpo.

Purtroppo ne si viene a contatto molto facilmente, vediamo come …..

l’alluminio viene utilizzato

nel processo di purificazione delle acque e tracce possono restare nel filtraggio,

aggiunto nel sale da cucina,

nei preparati contro l’acidità dello stomaco,

nei fogli per avvolgere gli alimenti,

nelle pentole e utensili da cucina,

nelle lattine,

cibi in scatola,

deodoranti,

alcuni formaggi fusi,

nella farina per sbiancarla,

spray nasali,

dentifrici,  

filtri per sigarette,

pesticidi additivi,

condimenti.  

( alluminio merita un articolo tutto suo , che, nei prossimi giorni condividerò con voi)

Arsenico è tra i più tossici, l’intossicazione può avvenire attraverso il cibo, l’aria, acqua. In Italia  la regione Lazio è la più colpita dalla presenza di arsenico nell’acqua potabile. I sintomi attribuiti all’arsenico ci sono :

Anemia,

infiammazione dei nervi,

tumore – specie polmoni e pelle-

compromissione funzionalità renale ed epatica

 

Cadmio i fumatori sono tra più a rischio, in quanto ad ogni sigaretta se ne assume 1.4 ug, in oltre è presente nell’acqua potabile,

farina di grano raffinate,

nelle ostriche,

carne di rene e fegato,

riso,

protesi dentarie,

ceramiche,

coloranti,

pesticidi.

Il cadmio sottrae sostanze antiossidanti all’organismo.  La presenza di cadmio nel  corpo per un periodo a lungo termine, può dar vita a

ipertensione,

enfisema,

tumore ai polmoni e prostata,

epatopatia,

coliche renali

ipercalciuria,

ictus e congestione cardiaca,

asma che appaiono improvvisamente in età adulta.

 

continua …..

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: