RSS

Archivi tag: fitoterapia

Ogni cosa che puoi immaginare la Natura l’ha già creata

 La più antica e celebre ricetta  è stata trovata su tavolette di argilla, scritta in caratteri cuneiformi, si tratta di quasi 5000 anni fa.

 una storia lunghissima……..

ne sono state rinvenute tracce in caverne abitate 10 mila 

Gli antichi Egizi sono stati tra  i maggiori utilizzatori, convinti della sua capacità di prevenire le malattie e aumentare la forza e la resistenza fisica tant’è che la pianta fu infatti ritrovata, addirittura nella tomba del faraone Tutankamon.

nel papiro chiamato Ebers, un trattato medico egizio che risale al 1550 a.C., sono elencati ben 22 rimedi a base di aglio per svariati disturbi,

come punture di insetti,

mal di testa

e dolori in genere.

Ippocrate lo raccomandava per la cura di infezioni, ferite, lebbra e tumore

Plinio il Vecchio ne approfondì la conoscenza esaltandone le virtù terapeutiche per combattere ben 61 malattie, nella Roma Imperiale, era largamente consumato da contadini e soldati.

In Grecia gli atleti partecipanti alle Olimpiadi ne mangiavano uno spicchio prima delle gare 

Nel Medioevo l’aglio era la medicina dei contadini e dei poveri,

lo utilizzavano in grandi quantità come prevenzione e cura di tutti i mali.

Ricetta e Utilizzo 

Si tagliano a pezzettini e si schiacciano con un mortaio

350 g di agliopuliti  da agricoltura biologica o biodinamica, 

Mettere la poltiglia ottenuta in una bottiglia e aggiungere a questo 300 g di alcool etilico da alimenti a 95° gradi.

Tappare ermeticamente e conservare la bottiglia per 10 giorni in luogo buio, fresco e ventilato.

All’undicesimo giorno:

filtrare attraverso il cotone o una tela bianca, spremendone il residuo.

 

Dopo tre giorni di macerazione, si può iniziare a prenderlo tenendo conto della scaletta seguente:

si consiglia di prendere le seguenti gocce con circa 50 g di succo di frutta fresca o con acqua

sempre 

prima dei pasti

GIORNI

COLAZIONE

PRANZO

CENA

1 goccia

2 gocce

3 gocce

4 gocce

5 gocce

6 gocce

7 gocce

8 gocce

9 gocce

10 gocce

11 gocce

12 gocce

13 gocce

14 gocce

15 gocce

15 gocce

14 gocce

13 gocce

12 gocce

11 gocce

10 gocce

9 gocce

8 gocce

7 gocce

6 gocce

5 gocce

4 gocce

10°

3 gocce

2 gocce

1 gocce

11°

25 gocce

25 gocce

25 gocce

somministrazione di 25 gocce al dì come l’11° giorno fino alla consumazione totale del prodotto. 

 Questa somministrazione non deve essere ripetuta per almeno 5 anni.

benefici del rimedio

  • Il diaframma miocardio malato;

  • Arteriosclerosi;

  • Sinusite;

  • Ipertensione;

  • Malattia polmonare;

  • Artrite e reumatismi;

  • Vari disturbi della vista e dell’udito;

  • Impotenza;

  • Mancanza di appetito;

  • Gastriti, ulcere dello stomaco e le emorroidi;

  • Cancella il corpo di grassi e pietre (rene, Gallo);

  • Migliora il metabolismo e quindi tutti i vasi sanguigni (ri) diventa elastico;

  • Si scioglie i coaguli di sangue;

  • Regola il peso corporeo;

 

 

 

Vediamo i contenuti dell’Aglio ( bulbo)

 acqua 61%,

idrocarbonati 30,5%,

proteine 6,5%,

grassi 0,3%,

ceneri 1,2%

con magnesio,

potassio,

sodio,

calcio,

fosforo,

nitrati,

zolfo,

ferro,

iodio,

rame,

manganese,

zinco,

bromo,

arsenico,

silicio, ecc.

vitamine :

Vitamina B1,

Vitamina  B6,

Vitamina  B12,

Vitamina C,

Vitamina D,

Vitamina H;

non ultimo principi  antibiotici.

Azioni

Purifica il sangue,

antisettico,

antielmintico,

anti ulcera gastrica,

anti cancerogeno,

ipotensivo,

balsamico,

anti nicotinico,

ipoglicemizzante,

antireumatico,

riduttore dei trigliceridi,

toglie stanchezza,

utile nelle arteriosclerosi,

normalizza il battito cardiaco ed accresce l’ampiezza del battito stesso.

L’utilizzo dell’aglio per disinfiammare l’organismo e’ ben noto da millenni;

Louis Pasteur il primo a dimostrare l’enorme potenziale dell’aglio su due tipi di batteri in particolare:

le salmonelle (all’origine del tifo e delle infezioni alimentari)

e l’Escherichia coli (causa di gastroenteriti, meningiti, infezioni urinarie e setticemia).

Durante la seconda guerra mondiale, le affermazioni di Pasteur sono state tristemente confermate dai russi che, rimasti senza antibiotici per i loro soldati, utilizzarono l’aglio per curare le ferite e le infezioni respiratorie.

Questo piccolo piccolo GRANDE ortaggio è forse il più studiato dalla comunità scientifica internazionale.

Ad oggi sono state fatte ben 5000, ricerche con esito positivo.

 

 

Ps

Le notizie riportate sono da considerarsi solo ad uso informativo non sostituiscono ne annullano atto medico. 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 dicembre 2015 in Blog

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

” Piccola e potente “

Potentilla+Fruticosa+Kobold

Potentilla …..   Piccola e Potente

 

 “Potent”

le è stato dato per le potenti proprietà curative che la caratterizzano;

 “–illa”

indica un piccolo fiore. Alludendo forse agli ambienti pietrosi in cui vegetano molte specie o alle loro proprietà medicinali

 

La Potentilla  Simboleggia l’amore materno  il significato è dovuto ad una singolare caratteristica della pianta,  durante le giornate di pioggia le foglie si richiudono sopra il fiore come a volerlo proteggere.

Nel Medioevo la parola tormentilla latino, che significa “piccolo tormento, allude al dolore provocato da mal di denti, crampi o coliche, era un tempo molto usata come pianta medicinale;

La leggenda ……….. racconta che durante l’epidemia di peste in Germania nel 14° secolo, una voce celestiale attirò l’attenzione delle persone su questa pianta dagli straordinari poteri curativi.

Gli estratti di tormentilla hanno

un effetto antibatterico e sono pertanto utili nell’igiene orale, per la cura di leggere infiammazioni della bocca e della gola, per il mal di denti e per i disordini gastro-intestinali.

Usi nella medicina popolare 

sciacqui e gargarismi

infiammazione della bocca e della gola

ferite che stentano a rimarginarsi,

scottature,

principio di congelamento e emorroidi.

Problemi intestinali

Problemi digestivi

Abbassare i livelli di zucchero nel sangue

 

Per le sue proprietà lenitive, antinfiammatorie ed antidolorifiche

la puoi utilizzare esternamente per ulcere della bocca, infezioni gengivali, ascessi dentali, emorroidi, emorragie esterne (ma anche interne) e condizioni di salute quali ragadi ed emorroidi, semplicemente applicando il decotto preparato con la radice di tormentilla.

Decotto : 15 grammi di radice essiccata e metteteli all’interno di un pentolino d’acqua fredda(almeno mezzo litro), portandola poi all’ebollizione. Dopo aver lasciato riposare il composto per almeno 3-4 ore, filtratelo e mettetelo all’interno di un recipiente.

 

bacco1

Santa Ildegarda

ci ha regalato una ricetta Vino alla Tormentilla e more, per sangue nelle feci, intestino, urina

1 cucchiaio di fogli di more ridotta in succo

2 cucchiai di foglie di tormentilla anch’ esso ridotto in succo

unire 50 ml del succo a 250 ml di vino e berne un bicchiere durante e dopo i pasti

 

 Lidia e Rosaria Fontanella

Clicca qui     Rosaria Fontanella – Alimentazione Salutogenica

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27 aprile 2015 in Blog, erbe officinali

 

Tag: , , , , , ,

……. l’ erba degli angeli ……

elisir

La leggenda vuole che sia stato l’ arcangelo Raffaele a farne conoscere l’ uso agli uomini; la leggenda infatti narra che l’ arcangelo apparve in sogno ad un uomo che viveva in un paese flagellato dalla peste svelandogli i poteri benefici della pianta.

La popolazione seguì i suggerimenti dell’ uomo e il paese sconfisse la malattia. In ebraico Raffaele vuol dire ”Dio che guarisce” e per questo motivo era considerato l’ angelo della guarigione e il custode dell’ umanità.

Anticamente costituiva una delle principali erbe medicinali, e ancora oggi  in Cina rappresenta la pianta medicinale più importante.

Nel medioevo i monaci la coltivavano come antidoto alla peste. Si consigliava di annusare la sua radice imbevuta di aceto, tale rimedio si racconta fosse stato dato da un angelo ad un frate.
I medici del Rinascimento soprannominarono l’ angelica “radice dello Spirito Santo” per le sue proprietà di curare le malattie più gravi, ed erba degli angeli perché si pensava proteggesse dal diavolo.
Veniva considerata un potente antidoto ai veleni.
S. Ildegarda  scrisse dell’ angelica: ”Quando una persona ha febbre, non importa per quale motivo, prenda radici d’ angelica e le pesti un po’ in ½ bicchiere di vino; lasci riposare per una notte, al mattino aggiunga altro vino e lo beva a digiuno. Ripeta tale operazione 3-5 volte al dì”.
Il medico Paracelso (1490- 1541)  narra che durante la peste del 1510 molti milanesi si salvarono, perché fecero bere loro della polvere d’ angelica nel vino.

Elisir degli Angeli :

Ingredienti
200 cl alcool a 90 gradi – 250 g semi di angelica – 250 g raschiatura di gambi di angelica verde – 8 g semi di garofano – 1 g vaniglia – 1000 g zucchero – 50 g acqua
Preparazione
Mettete in infusione nell’alcol per 8 giorni i semi di erba angelica, di garofano e la vaniglia.
Trascorso il tempo travasate lentamente l’alcool.
Preparate uno sciroppo con lo zucchero e l’acqua, senza lasciarlo raffreddare versatelo in un vaso dove metterete la raschiatura di gambi d’angelica verde.
Fate raffreddare il composto e dopo aggiungete l’alcool.
Lasciate il tutto in infusione per un mese. Filtrate il liquore e versatelo nelle bottiglie.

 
1 Commento

Pubblicato da su 19 novembre 2014 in Blog

 

Tag: , , , , , , ,

Tra Sogno e Salute

4080388520_815e3374b6_b

Se sei un sognatore ecco i benefici che otterrai  ……

quando sogni un nuovo amore, un nuovo lavoro, di viaggiare …. qualsiasi sia il tuo sogno,  ti si attivano all’unisono le aree celebrali deputate all’emozioni e al ragionamento razionale,  nell’attivarsi ti  sentirai pieno di entusiasmo  e aperto al mondo e alla vita, inoltre ti sarà più facile trovare creativamente le soluzioni per come realizzare il tuo sogno.

ed ancora ……

avrai un’adeguata produzione delle sostanze del benessere : Serotonina, detto anche ormone della Felicità , noradrenalina e dopamina.

La serotonina previene e riporta in equilibrio i tuoi stati d’ansia, regola la respirazione, il ritmo cardiaco, le tensioni muscolari, insonnia, ecc.

  1. Ricapitoliamo i benefici di chi Sogna ad occhi aperti :

  2. Entusiasmo

  3. Vitalità

  4. Serotonina naturalmente prodotta dal tuo corpo

  5. Benessere fisico generale

 

 

Fai questo esercizio per capire se il Sogno che hai nel cassetto è quello giusto 

 Ti crea Ansia al solo pensiero 

Ti richiede uno sforzo innaturale

Non ti dà serenità

Una volta raggiunto ti darà un piacere solo momentaneo

 se così fosse o non è il tuo Sogno ma quello di qualcun altro o lo hai confuso con un ideale collettivo. 🙂

 

 

 

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 23 settembre 2014 in Blog

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

Gli Italiani non lo fanno più …. TU SOGNI ancora ?


Due Italiani su tre crede che i sogni sono per gli Idealisti !

il sondaggio rivela che il 69% degli intervistati ritengono che i sogni sono inutili o hanno poco importanza. 

Generalmente questa affermazione cela frustrazione, in quanto, essi sostengono che i sognatori sono solo idealisti senza obbiettivi concreti. La concretezza che loro indicano è spesso legata a l’acquisto di abiti costosi, bella macchina …. casa, o , una vincita.

Tutti possibilità che lasciano al fato, senza progettualità e senza alcun impegno e coinvolgimento personale.  

Sempre dal sondaggio emerge che chi rinuncia a sognare sembra perdersi nella routine quotidiana, senza  uno scopo da raggiungere, impegnati in una vita assente di significato quello che Antonovsky definisce con il termine ” sense of Meaningfulness “.

 

Il Sense of Meaningfulness diventa un vero è proprio scudo per ansia panico e depressione, per ciò che riguarda la nostra mente e la nostra anima, lo stesso favorirà specialmete l’apparato gastro enterico, sognare favorisce la digestione, previene il colon irritabile, gastrite, colite, fino anche alle ulcere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 22 settembre 2014 in Blog

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: