RSS

Archivi tag: consapevolezza

…. da Cuore a Cuore …………….

17366343

Fissa la tua attenzione  sul

Conoscere  Te stesso 

sii cosciente in ogni momento di quello che

pensi,

senti,

desideri e

fai.

 

Finisci sempre quello che hai cominciato.

Fa’ quello che stai facendo il meglio possibile.

Non incatenarti a nulla che alla lunga ti possa distruggere.

Sviluppa la tua generosità senza testimoni.

Tratta ogni persona come se fosse un parente prossimo.

Riordina ciò che hai disordinato.

Impara a ricevere, ringrazia per ogni regalo.

Smettila di autodefinirti.

 

Non mentire e non rubare…….,

se lo fai menti e rubi a te stesso.

 

Aiuta il prossimo senza renderlo dipendente da te.

Non desiderare di essere imitato.

Stila dei progetti di lavoro e realizzali.

Non occupare troppo spazio.

Non fare rumore né gesti che non siano necessari.

Se non hai fede, fa’ come se ce l’avessi.

Non lasciarti impressionare dalle personalità forti.

Non impadronirti di niente e di nessuno.

Distribuisci in modo equanime.

Non sedurre.

Mangia e dormi il minimo indispensabile.

Non parlare dei tuoi problemi personali.

Non emettere giudizi né critiche quando conosci solo una minima parte dei fatti.

Non stringere amicizie inutili.

 Non seguire le mode.

 Non venderti.

Rispetta i contratti che hai sottoscritto.

Sii puntuale.

Non invidiare i beni o i successi del prossimo.

Parla il minimo indispensabile.

Non pensare ai benefici che ti procurerà la tua opera.

Non minacciare mai.

Mantieni le promesse.

 

In una discussione, mettiti nei panni dell’altro.

Accetta di venire superato da qualcuno.

Non eliminare, trasforma.

Vinci le tue paure, dietro ciascuna di loro si nasconde un desiderio.

Aiuta l’altro ad aiutarsi da solo.

Vinci le tue antipatie e avvicinati alle persone che vorresti allontanare.

Non agire come reazione a quello che dicono di te, nel bene e nel male.

 

Trasforma il tuo orgoglio in dignità.

Trasforma la tua collera in creatività.

Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza.

Trasforma la tua invidia in ammirazione per le qualità dell’altro.

Trasforma il tuo odio in carità.

 

Non ti lodare e non ti insultare.

Tratta quello che non ti appartiene come se ti appartenesse.

Non ti lamentare.

Sviluppa la tua fantasia.

Non dare ordini per il solo piacere di essere obbedito.

Paga per i servizi che ti vengono dati.

 

Non fare propaganda delle tue opere o idee.

 

Non cercare di suscitare negli altri emozioni nei tuoi confronti come la pietà, l’ammirazione, la simpatia, la complicità.

Non cercare di distinguerti per l’aspetto esteriore.

Non contraddire mai, taci.

Non contrarre debiti, compra e paga subito.

Se offendi qualcuno, chiedigli scusa.

Se hai offeso pubblicamente, scusati in pubblico.

 

    Se ti accorgi di aver detto qualcosa di sbagliato, non insistere per orgoglio nel tuo errore e desisti subito dai tuoi propositi.

    Non difendere le tue idee più antiche per il semplice fatto di essere stato tu a enunciarle.

Non conservare oggetti inutili.

Non farti bello delle idee altrui.

Non farti fotografare vicino a personaggi famosi.

Non rendere conto a nessuno, sii tu il giudice di te stesso.

 

Non definirti in base a quello che possiedi.

Non parlare mai di te senza concederti la possibilità di cambiare.

Accetta l’idea che nulla è tuo.

  

  Quando ti chiedono la tua opinione riguardo qualcosa o qualcuno, di’ soltanto le sue qualità.

  

  Quando ti ammali, invece di odiare il male, consideralo il tuo maestro.

Non guardare di nascosto, guarda diritto negli occhi.

 

 Non dimenticare i tuoi morti, ma assegna loro un posto limitato, in modo che non invadano tutta la tua vita.

Nel luogo in cui vivi, dedica sempre uno spazio al sacro.

Quando rendi un servizio, non esagerare i tuoi sforzi.

Se decidi di lavorare per gli altri, fallo con piacere.

Se sei in dubbio tra il fare e il non fare, corri il rischio e fa’.

   

Non cercare di essere tutto per il tuo partner; accetta che cerchi in qualcun altro quello che tu non puoi offrirgli.

 

    Quando qualcuno ha il suo pubblico, non precipitarti a contraddirlo rubandogli l’attenzione dei presenti.

Vivi del denaro che tu stesso ti sei guadagnato.

Non ti vantare delle tue avventure amorose.

Non ti pavoneggiare delle tue debolezze.

Non andare mai a trovare qualcuno soltanto per passare il tempo.

Ottieni per ridistribuire.

 

Se stai meditando e arriva un diavolo,

fallo meditare con te.

Gurdjieff

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 19 novembre 2016 in Blog, GUIDA TE STESSO

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

…… puoi trarne addirittura vantaggio

 

29844036

C’era una volta una volpe che se ne andava tranquilla per i prati.

Era una mattina e i prati erano rifioriti dopo la brutta stagione invernale.

              I profumi della natura solleticavano le sue nari accarezzandole la fantasia, permettendole di sognare paesi lontani, belli e sconosciuti.

All’improvviso l’attenzione della volpe venne richiamata da un violento ruggito.

Era un verso che non aveva mai sentito e, terrorizzata, fuggì a nascondersi dietro ad un cespuglio.

Da li, riparata tra le foglie, la volpe poté vedere il terribile animale che aveva emesso quel suono:

si trattava di un leone, una bestia a lei sconosciuta.

Spaventata, la povera volpe, scappò via il più velocemente possibile.

Dopo quel brutto incontro passarono due giorni tranquilli …. tutto sembrava quasi essere stato dimenticato, quando, d’un tratto, la piccola volpe si imbatté ancora nel leone.

Questa volta il leone le apparve proprio davanti agli occhi, a pochi passi, ostacolandole il cammino.

La volpe, impaurita, iniziò a tremare come una foglia senza la forza di reagire e fuggire  la volpe rimase ferma fino a quando il leone, a un certo punto, si allontanò.

Il giorno seguente la volpe si imbatté per la terza volta nel leone scoprì che il proprio timore nei confronti di quel grosso e possente animale dal risonante ruggito, andava pian piano assopendosi.

Così, durante il successivo incontro, la volpe si dimostrò molto più calma e riuscì persino a guardarlo negli occhi, salutandolo con cordialità.

Quando ebbe ancora modo di vederlo, la volpe provò a rivolgergli la parola, riuscì finalmente a scoprire in lui doti come

il coraggio e l’intelligenza.

Da quel giorno la volpe non si stancò mai di ascoltare il leone, sicura che dall’esperienza di un animale così astuto e bravo cacciatore, avrebbe tratto solo vantaggi.

 di Esopo

Questa storia vuole lasciare un messaggio fondamentale per la nostra Vita

 

 ” Imparare a conoscere ciò che ci spaventa è il modo di superare le nostre paure e trarne addirittura vantaggio. “

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 novembre 2016 in Blog, GUIDA TE STESSO

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

questi sono i quattro pilastri della salute interiore…..

 

 salutem

La salute non è solo un fenomeno fisico.

Questa è solo una delle sue dimensioni,

una delle più superficiali,

perché il corpo finirà per morire  che sia sano o malato,

è solo un fatto momentaneo.

La vera salute deve accadere dentro di te,

nella tua soggettività,

nella tua consapevolezza,

perché la consapevolezza

non conosce né nascita, né morte

è eterna.
 

Avere una consapevolezza sana vuol dire

 

essere svegli,

consapevoli;

essere in armonia;

essere estatici;

essere compassionevoli.

 

 

Quando realizzi questi quattro punti,

sei sano interiormente……. e l’esteriorità è lo specchio dell’interiorità

 Meditare ….. danzare ……. cantare …….. celebrare ti renderà molto più armonioso.

Essere consapevoli e armoniosi

apre le porte all’estasi…… all’Eros…..

 

Estasi vuol dire gioia suprema

 

 Quando hai raggiunto l’estasi, quando hai conosciuto il picco supremo della gioia,

la conseguenza è la compassione.
 

Quando hai questa gioia, vuoi condividerla;

non puoi fare a meno di condividerla,

è un fatto inevitabile.

È una conseguenza logica del possederla.

………. inizia a traboccare;

tu non devi fare nulla.

Accade per suo conto.

 

Vedi di ottenerla  è un tuo diritto naturale,

 

devi solo esigerla

rivista da FL

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14 giugno 2016 in Blog, GUIDA TE STESSO

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il segreto della felicità consiste nel guardare tutte le meraviglie del mondo senza dimenticare ……

 

Lao

 

Un mercante, una volta, mandò il figlio ad apprendere il segreto della felicità dal più saggio di tutti gli uomini.

Il ragazzo vagò per quaranta giorni nel deserto, finché giunse a un meraviglioso castello in cima a una montagna.

Là viveva il Saggio che il ragazzo cercava.

Invece di trovare un sant’uomo, però, il nostro eroe entrò in una sala dove regnava un’attività frenetica:

mercanti che entravano e uscivano,

ovunque gruppetti che parlavano,

una orchestrina che suonava dolci melodie.

E c’era una tavola imbandita con i più deliziosi piatti di quella regione del mondo.

Il Saggio parlava con tutti, e il ragazzo dovette attendere due ore prima che arrivasse il suo turno per essere ricevuto.

Il Saggio ascoltò attentamente il motivo della visita, ma disse al ragazzo che in quel momento non aveva tempo per spiegargli il segreto della felicità.

Gli suggerì di fare un giro per il palazzo e di tornare dopo due ore.

Nel frattempo, voglio chiederti un favore, concluse il Saggio, consegnandogli un cucchiaino da tè su cui versò due gocce d’olio.

Mentre cammini, porta questo cucchiaino senza versare l’olio.

Il ragazzo cominciò a salire e scendere le scalinate del palazzo, sempre tenendo gli occhi fissi sul cucchiaino.

In capo a due ore, ritornò al cospetto del Saggio.

Allora, gli domandò questi, hai visto gli arazzi della Persia che si trovano nella mia sala da pranzo?

Hai visto i giardini che il Maestro dei Giardinieri ha impiegato dieci anni a creare?

Hai notato le belle pergamene della mia biblioteca?’

Il ragazzo, vergognandosi, confessò di non avere visto niente.

La sua unica preoccupazione era stata quella di non versare le gocce d’olio che il Saggio gli aveva affidato.

Ebbene,

allora torna indietro e guarda le meraviglie del mio mondo, disse il Saggio.

Non puoi fidarti di un uomo se non conosci la sua casa.

Tranquillizzato, il ragazzo prese il cucchiaino e di nuovo si mise a passeggiare per il palazzo, questa volta osservando tutte le opere d’arte appese al soffitto e alle pareti.

 

Notò i giardini, le montagne circostanti, la delicatezza dei fiori, la raffinatezza con cui ogni opera d’arte disposta al proprio posto.

Di ritorno al cospetto del Saggio, riferì particolareggiatamente su tutto quello che aveva visto.

Ma dove sono le due gocce d’olio che ti ho affidato? domandò il Saggio.

Guardando il cucchiaino, il ragazzo si accorse di averle versate.

Ebbene,

questo è l’unico consiglio che ho da darti, concluse il più Saggio dei saggi.

 

” Il segreto della felicità consiste nel guardare tutte le meraviglie del mondo senza dimenticare le due gocce d’olio nel cucchiaino “

tratto da l’Alchimista

Conosci Te Stesso e crea il tuo futuro !

Realizzare 

 “Se Stessi “

 significa  realizzare  il proprio destino, realizzare quello per cui si è nati.

Come fare per entrare profondamente in contatto con se stessi per realizzare il proprio destino?

Basta ascoltare

il proprio cuore,

la propria sensibilità

Tutte le esperienze sono utili… anche quelle negative.

“La vita  insegna in ogni momento”

l’unico segreto è imparare dal quotidiano 

L F

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 2 maggio 2016 in Blog, GUIDA TE STESSO

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , ,

Ci sarà Pace solo quando ……

 

e65f6380c24844af9089c6d43579d1a0

                   Ci sarà Pace solo quando sarò consapevole che la guerra che combatto è solo con me

                   Ci sarà Pace solo quando sarò consapevole che la guerra che combatto è solo nella mia mente

                  Ci sarà Pace solo quando sarò consapevole che la guerra che combatto è solo la mia paura

Tutti gli uomini hanno bisogno di pace ….  una Pace  che nasce prima di tutto in noi  per poi esprimersi all’esterno.

la Pace inizia da noi !

è necessario comprendere il proprio ruolo all’interno del mondo e la responsabilità della nostra stessa esistenza.

Salvando noi Salveremo il mondo …… perché il mondo siamo Noi  

Non solo la Pace comincia da me…  anche la guerra.

Consapevolizzare di essere in conflitto con sé stessi e intraprendere un percorso di scoperta della guerra, della nostra guerra,  per comprenderne l’origine e …… scoprire che la guerra si risolve sono attraverso  la nostra  pace interiore, che 

Attenti Bene !   non significa …..

 Soccombere

Subire

vestirsi di Buonismo

ma …….  equivale a dire :

Io e Tu andiamo  Bene così come siamo, nessuno e  Superiore o inferiore all’altro !

 

La nostra diversità è una ricchezza

La nostra diversità ci aiuta ad evolvere, ad evolvere la nostra Coscienza e scendere sempre più giù,  nella profondità della nostra Anima

La nostra diversità è  ciò che ci consente di

evolvere dallo stadio primitivo di ameba all’uomo evoluto

 

 Quando ciò non accade …..  si arriva alla punta estrema dell’ iceberg ….  

              si indossa un giubbotto imbottito di esplosivo e ci si fa saltare in aria ….

               si costruiscono bombe con chiodi all’interno …..

               si ammazza il proprio simile per noia …..  poi si dice apparteneva ad una famiglia per bene, cosa significa essere per bene ?

              si uccidono moglie, compagne, fidanzate, figli, genitori ……  eppure era così per bene, bravo, tranquillo……  

cosa significa essere per bene, bravi, tranquilli ?

              scusate mi ero addormentato !

              qualcuno tende la mano e l’altro prende senza rendere GRAZIE non all’altro dentro di se,  perchè ?  non riconosce il dono !  perchè ? distratto dalla conoscenza della sua anima !

Come si può amare gli altri ????  se prima non si ama se Stessi !

La pace si costruisce in ogni istante, in ogni piccolo universo.

Le guerre sono tante,  le più … le piccole ….si consumano di giorno in giorno.

Ci vuole coraggio ….. ci vuole CUORE  per  capire che siamo tante, tantissime persone, e

che questa pace non ci sarà mai se non usciamo dalla nostra bolla e impariamo a capirci a vicenda, se non usciamo dal nostro Egocentrismo !

 Se non recuperiamo la Stima per noi e per la sacralità della Vita !

La pace può esistere solo grazie alla pace interiore, al contrario,  passeranno gli anni, i secoli e le guerre indosseranno un abito diverso ma continueranno ad avere origine sempre da quella mancanza di Amore per se stessi……

da  Caino ed Abele per giungere fino ai giorni nostri ….. in nome di Allah ….. 

peccato che ci sia un po di confusione in alcuni….. Animi ….

“Pace Totale o pace con tutto, derivata dai quattro maggiori valori fondamentali enfatizzati dal Corano, che sono:

giustizia, benevolenza, compassione e saggezza,

essi sono anche i quattro nomi attribuiti ad Allah  “

  • Il Corano pone molta enfasi sulla pace interiore ed esteriore

Mentre l’Islam politico spesso sfocia in violente lotte per il potere, il Sufismo islamico crea le condizioni per la pace interiore ed esteriore.

Questo è ugualmente vero per altre religioni, come il Cristianesimo e l’Induismo.

Il Cristianesimo e l’Induismo “politici” sono ugualmente coinvolti nella violenza;

le religioni politicizzate la promuovono sempre.

Guarda il video tratto da un film i cui protagonisti vivono gli orrori della seconda guerra mondiale ed esattamente il 1939 ….  sono trascorsi ” 77 anni  ” ma le parole, la sofferenza, il dolore vissuti sono più che mai Attuali e  cosa è cambiato NULLA,  nella essenza, guerra era allora e guerra è oggi, allora era il nazismo oggi  ha un nuovo vestito un nuovo nome, ma …..

Tutti i tipi di pace hanno inizio con la pace interiore !

Perché la pace globale è l’eco della pace interiore  e dell’umanità …. come possiamo coltivare la Pace globale

” Iniziamo da noi stessi” !

Consigli da un Maestro ! 

Un giorno un giovane allievo chiese ad un maestro :

 

Maestro, come posso trovare pace?

Il Maestro osservò il giovane per alcuni istanti e con un sorriso rispose: 

“Lascia andare la domanda e la pace troverà te.”

La prima lezione è di lasciar andare ………

Puoi  raggiungere i tuoi obiettivi, ma non  essere intrappolato da essi e saranno loro a trovarti

 

Maestro come bisogna vivere per essere felici ?

Tu sei lo spettatore e l’attore della tua vita ….  contemporaneamente ! 

Vivi  consapevolmente !

essere consapevoli significa essere lo spettatore e l’attore del gioco chiamato Vita.

In questo gioco hai un posto in prima fila, quindi

quando Scegli di Volerlo  

puoi anche avere la migliore visione della tua vita !

Da questo punto di vista avvantaggiato, noterai che molte delle cose su cui perdi il sonno hanno davvero poca rilevanza nelle tu vita. Spesso ti perdi in cose insignificanti.

 

Maestro come posso recupera la mia  pace interiore ?

Ogni volta che perdi la pace con te stesso,  chiediti

 Qual è il peggio che mi può accadere se lascio andare questa cosa per cui sto perdendo la mia pace ?

La risposta è quasi sempre:

“Molto poco”

Non lasciarti influenzare dal giudizio altrui ……  il loro giudizio riflette la loro realtà interiore e non chi siamo noi.

Tu sei ancora quell’essere prezioso e squisito che la Natura intende farti essere.

 Il giudizio di qualcuno non alteri la tua verità.

…. qualsiasi spettatore in prima fila può vedere chiaramente questo!

Maestro come posso capire se godo di  Pace interiore ?

Il tuo respiro è l’unità di misura della tua pace interiore…..

Più sei in pace, più il tuo respiro è profondo, liscio, morbido .. come il respiro di un neonato.

Quindi osservalo !

Fallo subito …. Ascoltalo Adesso

il tuo respiro ti dirà se ti stai prendendo in giro con l’illusione di pace o vivi  realmente la Pace. 

 

Maestro perché chiudo gli occhi quando dormo? 

Non solo chiudi gli occhi, ma spegni anche tutti i sensi  

Anche se non senti  non annusi  non vedi, sei ancora completamente consapevole. 

Per essere veramente riposato non devi avere gli occhi chiusi per otto ore.

Basta chiudere e riaprire lentamente i tuoi occhi un po’ di volte in sequenza per espandere la tua Pace e Tranquillità. 

Quando le azioni altrui ti disturbato …   devi solo prendere un minuto per te per fare questo esercizio per aumentare la Tua calma 

 Dilatare l’Istante  

fermati un attimo  esci dalla situazione e la osservi dal di fuori, senza pensare a cosa farò tra un’ora o dieci minuti…. 
“Pensa che questo è l’unico istante che stai vivendo, esiste solo l’istante, solo l’adesso…ogni attimo è l’unico…

l’istante allora si allarga… conta solo quello che stai facendo adesso, in questo momento… esisto solo io in questo istante”.

 

Maestro perché mi si attacca la lingua al palato ?

Questo è il segno che sei in uno stato di tensione. Accade anche mentre dormi. Porta la tua consapevolezza alla tua lingua, volontariamente rilassala e falla distendere nella tua bocca.

 Noterai un’istantanea modifica  del tuo stato.

Quando sei consumato dallo stress, dall’ansia  o dall’agitazione, porta la tua  attenzione alla lingua.

In breve tempo sarai rilassato.

 

……  Infine ricorda, la prossima volta

che crei un pensiero,

che dici una parola,

 che agisci,

sii consapevole del suo impatto sugli altri.

Gli altri potrebbero non essere così elevati come te ! 

….. Se stai leggendo questo articolo, ti stai elevando ….. verso la tua profondità d’animo …. dove c’è solo  Pace … Ben Essere ….. Salute !!

Sii gentile e premuroso nei pensieri, nelle parole e nelle azioni verso

Te stesso e gli altri !

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 25 marzo 2016 in Blog, GUIDA TE STESSO

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: