RSS

Archivi tag: colesterolo

Incredibile ma Vero ! quando la realtà supera la fantasia

raul

chi di voi ha seguito Fuoco Amico ?

io Si, l’ho fatto in maniera distratta,  un pò la tv…. un pò altro….. sai quando guardi e non guardi e mi sono detta :

”  Ohhhh  una trama davvero inquietante,   pensa se fosse vero ! “

Poi ho iniziato a seguirlo in modo più attenta, l’ho trovata molto forte, con messaggi davvero importanti !

Oggi mi sono ritrovata tra le mani un libro(1) che riporta qualcosa che non posso non condividere con voi, perché se i più  sanno, insieme possiamo cambiare molte cose

ebbene che tutti sappino allora che ….. la realtà è molto più cruenta ed inquietante di quello che si è visto in Fuoco Amico ….  

una ricerca pubblicata dal Boston Globe ha messo in evidenza che su 50 farmici più venduti nel 1997, 45 avevano ricevuto finanziamenti governativi.

Se questo può sembrare molto grave in realtà è quasi una fortuna.

Perché non si sa cosa succede quando interviene la Big Pharma ( il pool delle multinazionali che detengono il monopolio delle cure) nelle fasi di studio e trial.

La Big Pharma invece di rivolgersi a personale qualificato in laboratori universitari, preferisce stipulare contratti con medici privati che si limitano ad eseguire quanto viene loro richiesto in cambio di somme da capogiro.  

Queste società di medici denominate CRO ( contact Research Organization ) per la maggior parte svolgono la loro attività nel terzo mondo dove trovano facilmente CAVIE Umane disposte a sottoporsi ai test di sperimentazione 

Terrificante !

non finisce qui, talvolta la sperimentazione viene condotta addirittura senza le necessarie autorizzazioni e il consenso dei diretti interessati !

Questa notizia è divenuta pubblica grazie a una famosa inchiesta pubblicata sul Woshington Post nel dicembre del 2000 che ha portato alla luce il contenzioso di Kano. 

  

Con l’espressione contenzioso di Kano si fa riferimento ad un insieme di casi giudiziari che vedono coinvolta la multinazionale

farmaceutica Pfizer

in seguito ad alcuni eventi accaduti nel 1996, quando  nel corso di una grave epidemia da meningite ( guarda caso scoppia l’epidemia e quei bravi medici corrono in aiuto )  che aveva colpito più di 100.000 persone  nella città di Kano, morirono più di 10.000 persone.  

Intervennero, molte associazioni  umanitarie  ed organi internazionali gruppi privati, per arrestare la malattia, tra questi anche la Pfizer che approfitto di quanto stesse accadendo, così  

in Nigeria diversi bambini

furono oggetto di una

sperimentazione umana non autorizzata.

Tale sperimentazione non era stata preventivamente concordata né con le competenti autorità nigeriane, né con i genitori.

Gli interventi riguardarono bambini malati di meningite da meningococco, cui fu somministrata trovafloxacina

– un antibiotico sperimentale –

invece della ben più documentata terapia a base di ceftriaxone.

La Pfizer aveva sottoposto alla sperimentazione 200 bambini

11 dei quali morirono, molti subirono lesioni permanenti.

Nel 2009 la Pfizer mese tutto a tacere con un accordo extragiudiziario con le autorità locali per un risarcimento pari a

75 milioni di dollari.

Le cartelle cliniche furono dichiarate ufficialmente smarrite.

Nel 2011 il giornalista rese noto che un ex dipendente della Pfizer il dott. J. Walterspiel aveva scritto una lettera al giudice federale per informarlo che l’azienda avwva incaricato un corriere per trasportare tagenti sul volo KLM per corrompere funzionari nigeriani per proseguire con la sperimentazione.  

 

Altro che Fiction …… la realtà supera di gran lunga la finzione.

e se anche

l’ Ebola

il colesterolo

l’Aids

le malattie croniche degenerative 

fossero studiate al fine di ……. ????

 

 

Note
1  M. Pizzuti – Scoperte Mediche non autorizzate
Le notizie sono liberamente tratta dal libro ed altri fonti

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

………. una coccola d’ Amore

 6000 anni fa ……..

………. una  leggenda  azteca, racconta che una principessa fu lasciata, dal suo sposo partito in guerra, a guardia di un immenso tesoro;

quando arrivarono i nemici la principessa si rifiutò di rivelare il nascondiglio di tale tesoro e fu per questo uccisa;

dal suo sangue nacque la pianta del cacao, i cui semi sono così amari come 

la sofferenza, ma allo stesso tempo 

forti ed eccitanti come le virtù di quella ragazza….

secondo le ricerche botaniche si giunti alla conclusione che il cacao è presente da più di 6 secoli. I primi agricoltori che iniziarono la coltivazione della pianta del cacao, solo intorno al 1000 a.C,  furono i Maya. Questo popolo associavano il cioccolato a Xochiquetzal,

la dea della fertilità.

nelle Americhe, il cioccolato veniva consumato come bevanda, chiamata xocoatl, spesso aromatizzata con vaniglia, peperoncino e pepe.

Questa bevanda era ottenuta a caldo o a freddo con l’aggiunta di acqua e eventuali altri componenti addensanti o nutrienti, quali farine, minerali e miele.

Oggi, le proprietà benefiche del cacao, ha attirata l’attenzione della comunità scientifica internazionale che hanno prodotto un infinità di ricerche, riguardo ai suo benefici, è stato studiato la relazione tra : 

Cacao e cervello 

 Uno studio pubblicato sul Journal of Cellular Biochemistry ha dimostrato che i polifenoli del cacao hanno un’azione neuro protettiva  utili per combattere le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.

Oltre a fornire un’elevata quantità di energia, questo alimento è ricco di sostanze con proprietà benefiche per il nostro organismo come la caffeina, la serotonina, la feniletilamina e la tiramina.

Cacao e Pelle 

Vari studi hanno dimostrato che il consumo regolare di un cioccolato conferisce un significativo contributo fotoprotettivo  pertanto risulta molto efficace per  proteggere  la nostra pelle dagli effetti dannosi UV. 

La polvere di cacao contiene :

il magnesio, presente in alte quantità,

il ferro,

lo zinco,

il fosforo,

il potassio,

il calcio e molti altri minerali.

tutte queste proprietà hanno fatto si che nei più prestigiosi, stabilimenti termali e centri benessere effettuano massaggi e  bagni al cioccolato, trovo la sua elezione per

la cura di stress,

ansia,

depressione,

ritenzione idrica,

cellulite 

smagliature.

La presenza di numerosi principi attivi e grassi naturali rende il cioccolato particolarmente nutriente per la pelle, cui ridona un’idratazione ottimale. 

………………  e a Casa, ecco una ricetta 

1 kg di sale rosa sottile 

olio extra vergine d’oliva Bio

2 cucchiai abbondanti di cacao in polvere amaro, non trattato

1  tazza di cioccolata fatta con acqua e lo stesso cacao

bagnoschiuma al latte d’asina o yogurt, ecobio.

Preparazione 

Mescolate in una tazza 500 g di sale e ricopritelo d’olio quanto basta ad ottenere un impasto cremoso, che dovrete usare come peeling.

Preparate una tazza abbondante di cioccolata ( non da bere)

Riempite la vasca con il sale rimanente e climatizzate la vostra stanza da bagno.

Aggiungete al composto sale/olio due cucchiai di cacao amaro, ed utilizzatelo su tutto il corpo e viso come peeling, massaggiando delicatamente nelle zone che volete esfoliare ed energizzare 

Versate la tazza di cioccolata nell’acqua del bagno insieme ad un pò di bagnoschiuma allo yogurt o latte d’asina 

Rilassatevi per un tempo che ritenute sufficiente,  dopo esservi risciacquati. 

insomma 
una vera coccola d’amore

non dimentichiamo che la  Feniletilamina contenuta nel cacao è  denominato  

“ormone dell’amore”

Cacao e apparato Cardiovascolare

Il cacao contiene più antiossidanti fenolici rispetto maggior parte dei cibi :

catechina,

epicatechina,

Cesare Sirtori, Professore di Farmacologia Clinica presso l’Università degli Studi di Milano, ha dichiarato che questo flavonoide,  ha proprietà vasodilatatorie e ipotensive, cioè, è in grado di abbassare la pressione.

e procianidine 

La struttura triciclico dei flavonoidi determina effetti antiossidanti 

Il contenuto epicatechina del cacao è il principale responsabile per il benessere e la Salute del endotelio vascolare.

Altri effetti cardiovascolari sono mediati attraverso effetti anti-infiammatori di polifenoli del cacao, e modulati attraverso l’attività di NF-kB.

Effetti antiossidanti del cacao possono influenzare direttamente l’insulino-resistenza e, di conseguenza, ridurre il rischio di diabete.

Ed ancora , il cacao in grado 

di proteggere i nervi da un infortunio e l’infiammazione,

avere effetti benefici sulla sazietà,

la funzione cognitiva,

e l’umore.

La ricerca fino ad oggi suggerisce che i benefici di cacao extra fondente, consumato moderatamente è un ottimo alimento per la nostra

Salute

proprio per il potere salubre in antichità il attibuito dell’albero di cacao fu   Theobroma cacao  che letteralmente significa

Cibo degli Dei 

dal greco  theos, “dio” e bróma , “cibo”

 Ps

il presente articolo vuole essere solo a scopo informativo non sostituisce ne annulla atto medico.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 10 dicembre 2015 in Alimentazione Salutogenica, Blog

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Ogni cosa che puoi immaginare la Natura l’ha già creata

 La più antica e celebre ricetta  è stata trovata su tavolette di argilla, scritta in caratteri cuneiformi, si tratta di quasi 5000 anni fa.

 una storia lunghissima……..

ne sono state rinvenute tracce in caverne abitate 10 mila 

Gli antichi Egizi sono stati tra  i maggiori utilizzatori, convinti della sua capacità di prevenire le malattie e aumentare la forza e la resistenza fisica tant’è che la pianta fu infatti ritrovata, addirittura nella tomba del faraone Tutankamon.

nel papiro chiamato Ebers, un trattato medico egizio che risale al 1550 a.C., sono elencati ben 22 rimedi a base di aglio per svariati disturbi,

come punture di insetti,

mal di testa

e dolori in genere.

Ippocrate lo raccomandava per la cura di infezioni, ferite, lebbra e tumore

Plinio il Vecchio ne approfondì la conoscenza esaltandone le virtù terapeutiche per combattere ben 61 malattie, nella Roma Imperiale, era largamente consumato da contadini e soldati.

In Grecia gli atleti partecipanti alle Olimpiadi ne mangiavano uno spicchio prima delle gare 

Nel Medioevo l’aglio era la medicina dei contadini e dei poveri,

lo utilizzavano in grandi quantità come prevenzione e cura di tutti i mali.

Ricetta e Utilizzo 

Si tagliano a pezzettini e si schiacciano con un mortaio

350 g di agliopuliti  da agricoltura biologica o biodinamica, 

Mettere la poltiglia ottenuta in una bottiglia e aggiungere a questo 300 g di alcool etilico da alimenti a 95° gradi.

Tappare ermeticamente e conservare la bottiglia per 10 giorni in luogo buio, fresco e ventilato.

All’undicesimo giorno:

filtrare attraverso il cotone o una tela bianca, spremendone il residuo.

 

Dopo tre giorni di macerazione, si può iniziare a prenderlo tenendo conto della scaletta seguente:

si consiglia di prendere le seguenti gocce con circa 50 g di succo di frutta fresca o con acqua

sempre 

prima dei pasti

GIORNI

COLAZIONE

PRANZO

CENA

1 goccia

2 gocce

3 gocce

4 gocce

5 gocce

6 gocce

7 gocce

8 gocce

9 gocce

10 gocce

11 gocce

12 gocce

13 gocce

14 gocce

15 gocce

15 gocce

14 gocce

13 gocce

12 gocce

11 gocce

10 gocce

9 gocce

8 gocce

7 gocce

6 gocce

5 gocce

4 gocce

10°

3 gocce

2 gocce

1 gocce

11°

25 gocce

25 gocce

25 gocce

somministrazione di 25 gocce al dì come l’11° giorno fino alla consumazione totale del prodotto. 

 Questa somministrazione non deve essere ripetuta per almeno 5 anni.

benefici del rimedio

  • Il diaframma miocardio malato;

  • Arteriosclerosi;

  • Sinusite;

  • Ipertensione;

  • Malattia polmonare;

  • Artrite e reumatismi;

  • Vari disturbi della vista e dell’udito;

  • Impotenza;

  • Mancanza di appetito;

  • Gastriti, ulcere dello stomaco e le emorroidi;

  • Cancella il corpo di grassi e pietre (rene, Gallo);

  • Migliora il metabolismo e quindi tutti i vasi sanguigni (ri) diventa elastico;

  • Si scioglie i coaguli di sangue;

  • Regola il peso corporeo;

 

 

 

Vediamo i contenuti dell’Aglio ( bulbo)

 acqua 61%,

idrocarbonati 30,5%,

proteine 6,5%,

grassi 0,3%,

ceneri 1,2%

con magnesio,

potassio,

sodio,

calcio,

fosforo,

nitrati,

zolfo,

ferro,

iodio,

rame,

manganese,

zinco,

bromo,

arsenico,

silicio, ecc.

vitamine :

Vitamina B1,

Vitamina  B6,

Vitamina  B12,

Vitamina C,

Vitamina D,

Vitamina H;

non ultimo principi  antibiotici.

Azioni

Purifica il sangue,

antisettico,

antielmintico,

anti ulcera gastrica,

anti cancerogeno,

ipotensivo,

balsamico,

anti nicotinico,

ipoglicemizzante,

antireumatico,

riduttore dei trigliceridi,

toglie stanchezza,

utile nelle arteriosclerosi,

normalizza il battito cardiaco ed accresce l’ampiezza del battito stesso.

L’utilizzo dell’aglio per disinfiammare l’organismo e’ ben noto da millenni;

Louis Pasteur il primo a dimostrare l’enorme potenziale dell’aglio su due tipi di batteri in particolare:

le salmonelle (all’origine del tifo e delle infezioni alimentari)

e l’Escherichia coli (causa di gastroenteriti, meningiti, infezioni urinarie e setticemia).

Durante la seconda guerra mondiale, le affermazioni di Pasteur sono state tristemente confermate dai russi che, rimasti senza antibiotici per i loro soldati, utilizzarono l’aglio per curare le ferite e le infezioni respiratorie.

Questo piccolo piccolo GRANDE ortaggio è forse il più studiato dalla comunità scientifica internazionale.

Ad oggi sono state fatte ben 5000, ricerche con esito positivo.

 

 

Ps

Le notizie riportate sono da considerarsi solo ad uso informativo non sostituiscono ne annullano atto medico. 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 dicembre 2015 in Blog

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Il Super Alimento per Ri-generarsi !

uovo1

L’uovo ….  ancestrale simbolo di vita

 …….  si è scoperto che l’uovo è  un ‘alimento ricco di sostanze Ri-generanti della cellula, in quanto contiene tutti gli elementi vitali, quali  :

proteine di altissimo valore

vitamine

minerali

omega-3

antiossidanti

tutto questo è  possibile quando le galline vengono allevate all’aperto.

Perché tanto demonizzato il consumo delle uova ?

una falsa propaganda anti-colesterolo !

Grande propaganda è stata fatta per la lecitina di soia da assumere per combattere il colesterolo, ricordate ?  ok !

 

λεκιθος lekithos

la parola greca che state leggendo significa  ” Tuorlo d’Uovo ” = Lecitina 

 

 

 in altri termini Lecitina deriva dal greco e significa tuorlo d’uovo. 

E’ proprio la lecitina che di per se aiuta il fegato a tenere in equilibrio il colesterolo.

 

Il maggior contenuto di lecitina tra soia e tuorlo d’uovo :

 

i semi di soia (dall’ 1,48 al 3,08%), 

il tuorlo d’uovo (7-10%)

l’olio di soia (1,8%),

 Colesterolo ……….. questo sconosciuto

é stato dimostrato che l’ipercolesterolemia, spesso, indica che il corpo ha bisogno di maggior colesterolo per riparare i danni operati dai radicali liberi più che essere una causa delle lesione delle arterie, come per molto tempo si e creduto, e molti continuano ancora a credere.

Gli studi di cui sopra sono facili da confermare, quando si tiene conto che :

1 ) il corpo ha un innato potere di guarigione, come la Medicina della complessità ha dimostrato

2 ) che la medicina meccanicistica ha le sue lacune

3) che in natura il colesterolo ritorna in equilibrio con un insieme di antiossidanti e fitopreparati

  Astaxantina, il più potente antiossidante conosciuto fino ad oggi

Coenzima Q10, o ubiquinone, oltre  alla sua cruciale funzione nel metabolismo                                     dell’energia cellulare, ricopre un ruolo importante anche come potente antiossidante

 

 4) il luminare di cardiologia, Prof.  A. Masari, ha potuto constatare che si può morire d’infarto con arterie pulite, senza ombra di aterosclerosi.

Oppure si possono avere placche aterosclerotiche, addirittura fissurate e non avere mai sofferto di cuore, ne tantomeno aver avuto infarti.  (vedi Salutogenesi del cuore).

 

 Inoltre il colesterolo assolve alle funzioni di riparazione cellulare, ad esempio le nostre cellule intestinali vivono solo da 3 a sei giorni, c’è bisogno di adeguate quantità di colesterolo per farne nuove.

Il problema non sembra essere il colesterolo, ma comprendere cosa sta accadendo al nostro organismo ed al suo metabolismo.

I Grassi 

I grassi  sono importanti per la nostra salute, in quanto nutrono le nostre cellule, soprattutto quelli che non si ossidano poiché ci difendono dalle infiammazioni, infatti inibiscono le PGE2  (prostaglandine pro infiammatorie).

 In un alimentazione sana e naturale deve esserci un rapporto tra omega-3 e omega-6 almeno di 5:1, a favore degli omega-6, cioè una molecola di omega-3 ogni cinque di omega-6.

L’attuale modo di alimentarsi è caratterizzato dalla presenza di cibo artificiale che apporta in media una molecola di acidi grassi della serie omega-3 contro quindici molecole di acidi grassi della serie omega-6; questa pseudo-alimentazione crea un caos intestinale tale da influenzare la flora batterica essenziale, riducendo i lattobacilli e lo sviluppo della flora batterica putrefattiva e anaerobica, aggressiva contro la parete intestinale.

E’ importante che nel pasto tutti e tre i tipi di grassi,i saturi,i polinsaturi e i monoinsaturi, siano sempre insieme, ma in proporzioni variabili, così come appaiono negli alimenti non manipolati.

Anche gli organi del nostro organismo sono costituite da proporzioni variabili di acidi grassi, ad esempio, a livello della membrana cellulare gli acidi grassi saturi conferiscono:

  • la giusta rigidità

  • forma

  • protezione

i polinsaturi sono responsabili della fluidità, di cui la membrana ha bisogno per espletare importanti funzioni di movimento e di scambi chimici, i monoinsaturi hanno un effetto intermedio.

I grassi saturi hanno un ruolo importante nell’alimentazione sana, poiché sono:

  • fondamentali alla salute delle cellule

  • abbassano i livelli ematici di della lipoproteina Lp (a) (responsabile del colesterolo ldl)

  • stimolano il sistema immunitario

I grassi saturi non irrancidiscono, quindi non si ossidano facilmente a differenza dei polinsaturi.

L’ossidazione nel nostro corpo facilita l’insorgenza di malattie degenerative accelerando l’invecchiamento.

Inoltre bisogna ricordare che gli acidi gassi saturi, quali lo stearico e il palmitico sono un nutrimento preferito dal cuore che attinge quando è sotto stress. 

I grassi monoinsaturi, tendono ad essere liquidi a temperatura ambiente, sono relativamente stabili, non irrancidiscono facilmente, e sono abbastanza resistenti al calore; importanti sono le proprietà cardioprotettive.

Il grasso monoinsaturo più presente nella nostra dieta si trova nell’olio extra vergine di oliva, ed è l’acido oleico, ma è presente anche nelle mandorle, nelle nocciole e negli anacardi;

I grassi polinsaturi sono grassi che si presentano sempre liquidi, anche se messi in frigorifero.

I grassi polinsaturi tendono ad irrancidire, e non devono essere mai usati per cucinare.

Gli acidi grassi polinsaturi presenti nella nostra alimentazione, sono : l’acido linoleico e l’alfa-linolenico, contenuti in tutti gli oli di semi;

 Il Cardo Mariano

Usato fin dall’Alto Medioevo, entra in tutti gli erbari come rimedio per il benessere del fegato e per le sue proprietà disintossicanti

Plinio il vecchio scrisse che mescolare il succo della pianta con del miele era un valido rimedio per “eliminare la bile” e per il trattamento di una vasta gamma di disturbi del fegato e della cistifellea, tra cui l’epatite, la cirrosi e l’ ittero,

Oggi è usato contro l’avvelenamento da tossine chimiche e ambientali come morsi di serpente, punture di insetto e avvelenamento da funghi 

Il suo utilizzo principale rimane anche oggi  dei disturbi epatici, grazie a un componente attivo, la silimarina, che stimola il rinnovamento dei tessuti del fegato 

Il suo effetto rigenerante sul fegato rende il cardo mariano prezioso per la depurazione primaverile. 

Lidia e Rosaria Fontanella

Rosaria Fontanella Alimentazione Salutog

 

Tag: , , , , , , , ,

Aprile ! il mese della Ri-nascita ….. Ri-generazione …… Rin-giovanimento

noci-antiossidanti

Aprile dolce Dormire

L’adagio si riferisce al fatto che, in questo mese primaverile, si comincia ad assaporare un tepore così piacevole che induce maggiormente al relax e al sonno.

Lo stesso termine “Aprile” viene da “aperit”, che in latino significa

“aprire, far sbocciare”.

Gli ultimi studi in materia, hanno evidenziato che in questo periodo,  il nostro cervello effettua una sorta di cambio di stagione ovvero attiva un programma De-tossinante 

In questo modo le energie si rinnovano ed è proprio questo a provocare una sonnolenza che a sera, si trasforma in un piacevole sonno.

Il cervello facendo il suo lavoro ci lascia in pace, rinviando ad altri momenti dell’anno ansie e paure……

…. solo se ci opponiamo alla Ri-nascita, all’unisono con la natura, all’infuori di noi, si presentono le ansie da cambio di stagione.

Come fare ?

Cosa Mangiare ?

Sempre dalla Natura arriva un aiuto Straordinario !

 

La vitamina B7 detta anche Inositolo, presente in 

  1. cereali integrali

  2. agrumi

  3. torlo d’uovo

  4. noci

detta vitamina favorisce il  ” respiro cellulare ” , il beneficio che traiamo da questa processo è :

  1.  aumenta il livello energetico  

  2. previene nervosismi e depressioni primaverili

  3. migliora il metabolismo del colesterolo, poichè stimola la produzione di lecitina nell’organismo, l’azione di quest’ultima è risaputa che ripulisce l’arterie dai depositi di grasso veicolandoli al fegato per poi essere eliminati attraverso la bile

  4. promuove la crescita dei capelli 

  5. utile in caso di infiammazione della pelle

 

   La chicca Alimentare ……. ars culinaria 

Non  solo Sano ….. anche Buono ! 

Pasta integrale di Farro con pesto di asparagi e crumble di noci 

 

 

classico mono piatto che associato ad un antipasto di cruditè, completa il pranzo

pesto

Ingredienti  per 1 Porzione

60 gr. di pasta

20 punte di asparagi 

4 noci

1 cucchiao di parmigiano

Buon appetito !

edito da  Lidia e Rosaria Fontanella

clicca qui

Rosaria Fontanella – Alimentazione Salutogenica

 
 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: