RSS

Archivi categoria: Naturopatia Psicosomatica

Primavera …. tempo di Ri-nascita da premio Nobel

depura.jpg

“ La cellula è immortale

E’ semplicemente il fluido nella quale galleggia che si degrada.

Sostituendo questo fluido ad intervalli regolari, daremo alla cellula ciò che le necessita per nutrirsi e, per quanto ne sappiamo, il pulsare della vita potrà continuare indefinitamente  “

 Alexis Carrell

Immagina cosa succede a casa tua dopo un tre mesi che

non lavi le tende ……

non aspiri la polvere dai tappeti …..

non lavi i pavimenti ……

anzi nascondi i rifiuti sotto i mobili , la casa diverrebbe un luogo invivibile …..

Una domanda nasce spontanea  :

perché costringi le tue cellule a vivere in un ambiente Malsano ?

Scherzi a parte, così come è fondamentale pulire la casa in cui viviamo lo è altrettanto ed ancor di più per le nostre cellule.

Il premio Nobel  Alexis Carrell  fu insignito del  Premio Nobel per la medicina e la fisiologia nel 1912, per i lavori

sulla coltivazione a lunga scadenza di tessuti in vitro 

nonché sulle suture vascolari, sul trapianto degli organi ed in particolare per aver inventato un nuovo metodo di sutura delle ferite profonde e per aver evitato le emorragie postoperatorie (a quel tempo frequentissime), trombosi e altre complicanze

infatti dimostrò realmente in laboratorio che

la chiave  per mantenere in perfetta salute una cellula è quella di liberarla dai residui dentro e intorno ad essa

 

Sai di quante cellule è composto il nostro corpo ?

3.72 × 1013,

ovvero: 37.200.000.000.000

ovvero 37.200 miliardi.

 questo il numero di cellule che compone grossomodo il corpo umano, secondo un recente studio pubblicato sulla rivista Annals of Human Biology.

Con questa breve premessa, a tratti ironici, ho voluto riportarti le ragioni scientifiche di quanto sia importanti depurarsi ad ogni cambio di stagione e non solo.

Volevo sottolineare, solo un ultima cosa … che  si tratta di una ricerca scientifica fatta in laboratorio ….  da premio Nobel …. datata nel lontano 1912 …..   un secolo fà

 

Quindi va da se che al nostro corpo succede la stessa cosa di quando non facciamo le adeguate pulizie in casa, un corpo sporco si manifestano  con  

ritenzione idrica,

gonfiori intestinali,

tossiemia ematica,

infezioni e infiammazioni dei tessuti.

Il processo d’invecchiamento comincia dal primo momento della nostra vita, consiste nell’accumulazione dei prodotti di rifiuto non espulsi.

Le cellule si deteriorano a causa dell’accumulo di tossine.

Inconsapevolmente, ci intossichiamo da soli e nessuno ce lo dice.

La saggezza arriva prima … tutte le medicine tradizionali hanno dato sempre un enorme importanza a questa pratica, aiutando in special modo gli emuntori,

eccoti  3  semplici consigli

del tutto naturali per Ri-nascere non solo nel corpo ma anche nella parte più sottile e spirituale… 

Primo Passo

Iniziamo da un importante tisana :

45 gr  Malva foglie

30 gr  di Mirtillo foglie

30 gr semi di Lino

Come si prepara :

per una tazza da 250 ml

un cucchiaio del mix di erbe versare sopra acqua bollente lasciare in infusione 10 minuti e filtrare, aggiungere 30 gocce di macerato glicerico di ficus carica. Berla senza è più efficace nel caso addolcire con miele, ma, bio.

Per ottenere buoni risultati, assumere il rimedi per almeno 15 giorni nella misura di 2 tazze al giorno lontano dai pasti.  

Durante questo periodo bere al mattino un centrifugato :

400 ml di succo di carote  

Secondo Passo

 Altra tisana fondamentale alla depurazione  

25 gr Cardo Mariano semi  

25 gr carciofo foglie

25 gr Tarassaco radice

25 gr Rosmarino foglie

Come si prepara :

per una tazza da 250 ml

un cucchiaio del mix di erbe versare sopra acqua bollente lasciare in infusione 10 minuti e filtrare.

Berla senza è più efficace nel caso addolcire con miele, ma, bio.

Per ottenere buoni risultati, assumere anche questo rimedio per almeno 15 giorni nella misura di 2 tazze al giorno lontano dai pasti.

Durante questo periodo bere al mattino un centrifugato :

composto da : 300 ml succo di  carote  –   90 ml succo di barbabietola –  90 succo  ml  di cetriolo

Terzo Passo

150 gocce di macerato glicerico di Linfa di Betulla in un litro di acqua naturale da bere durante la giornata 

Durante questo periodo bere al mattino un centrifugato :

composto da : 300 ml succo di  carote  –   180 ml succo di spinaci 

Ricorda un ultima cosa, e, non ultima per importanza corpo ed anima sono l’espressione diverse di uno stesso stato quindi un corpo intossicato crea malessere psichico ed emotivo

 Ps

forse non è un caso che molti psichiatri di vecchia generazione in caso di depressione prescrivano  glutatione.

 

ma…..  già Ippocrate con la sua teoria umorale parla di  bile sia gialla ( rabbia/collera ) che nera ( maliconia), 

a cura di  LF

nb

il presente articolo non annulla o sostituisce atto medico

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

i 5 segreti per evitare un eritema

 

 

belli  ed abbronzati senza eritema ! 

 

                     nel  lontano 1923, una giovane donna fu notata da tutti,  per la sua carnagione dorata, reduce da una vacanza in Costa Azzurra  

…….coriacea …….. folle .………. coraggiosa ……. anticonformista ……

Coco Chanel

 

 Fu così che  lanciò la moda dell’abbronzatura, che,  fino ad allora nessuno aveva mai osato  ! l’abbronzatura connotava la plebe, chi lavorava nei campi o all’aperto.

Chanel, forse,  aveva sentito parlare dell’elioterapia, pratica edonistica diffusasi in Germania a fine ‘800, divenuta una moda dopo il 1918, alla conclusione della prima guerra mondiale, quando la gente voleva dedicarsi a sé.

 

Chissà se a Coco sia mai comparso un eritema solare ?

 

 

Vediamo cosa succede quando esponiamo il nostro organo/pelle al sole

 

Quando ci si espone al sole,  la produzione di melanina aumenta e la pelle diventa scura, abbronzata,

per errore si crede che l’abbronzatura sia indice di buona salute, ma in realtà  non è  così  l’abbronzatura è la conseguenza di un danno provocato dall’ eccessiva esposizione ai raggi UV

 

Persino una leggera abbronzatura indica che la pelle ha cercato di proteggersi aumentando la produzione di melanina.

 

Gli studi condotti in Australia, dove i livelli dei raggi ultravioletti sono talmente alti, che persino le persone con pelle olivastra o pelle naturalmente scura possono essere considerate a rischio di alterazioni e cancro della pelle.

I raggi ultravioletti non sono né visibili, né percettibili. 

I raggi UV non sono legati alla temperatura e possono attraversare nuvole sottili, quindi gli eritemi solari possono verificarsi anche in giornate fresche e nuvolose.

Una eritem solare può avvenire in meno di 15 minuti.

Nel giro di qualche ora la pelle bruciata si arrosserà, l’eritema continuerà ancora a svilupparsi negli 1-3 giorni successivi all’esposizione ai raggi UV.

Gli antichi cinesi ritenevano che il sole, fosse portatore  di energia e calore, per tutti gli esseri viventi, la medicina tradizionale cinese, infatti,  insegna che l’eccesso di una polarità Yin o Yang può causare squilibrio, diventando un fattore patogeno.

Quindi l’eccesso di sole può causare, disturbi quali infiammazione, febbre, ustione,prurito, agitazione, al tempo stesso può danneggiare i liquidi corporei, determinando pelle secca, desquamazione

 

 

Esiste un modo per prevenire gli eritemi solari ?

Si ! 

ecco a te, i 5 segreti per evitare gli eritemi e farti ottenere ottenere una bella, ma, soprattutto Salutare abbronzatura

 

1) mangiare frutta e verdura colorata

2) consumare alimenti ricchi di omega 

3)  bere liquidi in misura, mirata ed adeguata al tuo organismo

4) utilizzare protezioni naturali

5) assumere integratori naturali

pomodori rossi e gialli :

sono ricchi di Vit.C, precursore collagene ed elastina, di Vit.E  aiuta a proteggere la pelle dalla disidratazione, di  LICOPENE  un carotenoide che aumenta con la cottura utile come antiossidante .per la pelle secca; infine il pomodoro giallo è’anche ricco di betacarotene  ben  42 mcg per 100 gr. precursore vit.A  utile a proteggere la pelle dal sole e disidratazione.

mirtilli neri e rossi : 

Rafforzano i capillari e  rallentano processo antinvecchiamento per vit.C (13mg), contengono le pro-antocianidine che sono degli antiossidanti per la pelle ed ancora arancia rossa, barbabietola rossa, ciliegia, fragola,  ravanello, rapa rossa.

 Melone
 Contiene potassio,  ferro, fosforo, calcio, niacina o vitamina B3 e  90 % acqua e vitamina C utile x formazione del collagene, la sostanza di sostegno e per elasticità della pelle, ricco di betacarotene precursore  della vit. A.

Noci

contengono selenio, vitamina E , omega 3  che aiutano  riequilibrare il film idrolipidico restituendo protezione e tono alla pelle al sole.

ATTENZIONE  !

alle Diete restrittive  e squilibrate, e perché o dannose per la Salute di tutti i nostri organi ed apparati , quindi anche per la salute della nostra pelle.

                 Per evitare i danni provocati dal sole è imperativo l’uso di creme solari schermanti con fattore di protezione adeguato al tipo di pelle, sul mercato si trovano molte creme solari che però, nella maggior parte dei casi, contengono sostanze potenzialmente irritanti, allergizzanti o, addirittura, foto-sensibilizzanti per pelli sensibili o predisposte ed è per questo è necessario ricercare prodotti naturali frutto di un accurata ricerca, oltre alle protezione è fondamentale continuare a proteggersi con creme dopo sole, perché come, ho precedentemente annunciato,  i raggi solari continuano ad far sentire i suoi effetti anche fino a 3 giorni dopo.

           Ed ancora dalla natura i preziosi gemmoderivati,  sono soluzioni idro-glicero-alcoliche ottenute dalle gemme delle piante (o da altri tessuti embrionali) si distinguono per le loro proprietà immunomodulanti e in particolare ve ne sono due la cui associazione si è dimostrata utile nella prevenzione degli eritemi solari se assunti a partire da 1 mese prima dell’esposizione al sole

– Ribes nigrum, gemme – Macerato Glicerico 1 D.H. (gemme di ribes nero)
– Ficus carica, gemme – Macerato Glicerico 1D.H. (gemme dell’albero del comune fico)

Si assumono in poca acqua 50-100 gocce di Ribes al mattino e 50 gocce di Ficus la sera.

il Ribes nigrum ha proprietà antiallergiche e antinfiammatorie

il Ficus carica è di certo  da considerare una pianta solare, e in effetti il suo lattice è spesso usato come abbronzante  (cosa che sconsiglio) 

 

Buona estate, senza eritema !

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,

Matta e ……………………Miracolosa

melisssa

Fin dai tempi remoti la Melissa è stata definita l’erba Matta ma al tempo stessa Miracolosa

l’appellativo di

“erba matta”

le viene attribuito per la sua forza di ambientamento ai vari terreni e la sua caparbietà nel ricrescere ogni volta che viene tagliata !

la Melissa era già utilizzata da Greci, Romani ed gli Arabi, che  nel X secolo,  la consideravano un buon tonico, capace far sparire tristezza e malumori, ma,  è soltanto nel tardo Medio Evo che la Melissa arrivò in Europa.

l’acqua di Melissa era usata come tonico e come sedativo negli attacchi isterici e nelle convulsioni, e dal XVII secolo entrò a far parte di quella composizione, allora detta miracolosa, chiamata

“acqua di Melissa dei Carmelitani Scalzi”

Negli anni la vera formulazione è stata semplificata, qui riporto per i più appassionati una ricetta originarie tratte dai formulari veneziani dell’anno 1775, riportandone il testo e le punteggiature integralmente 

 

ACQUA DI MELISSA ODOROSA 

 ” Allorchè la melissa è perfettamente fiorita si raccolga,

e perfettamente tagliata con le forbici minutamente,

se ne riempia per metà la vescica di rame detta Tamburlano;

aggiungendovi tant’ acqua di fontana, che la copra un’dito.

Aggiunto il cappello e ripieno d’acqua si lascia in infusione per tre ore. 

Dopo si comincia a distillare con moderato fuoco tanto che una goccia prestamente seguiti l’altra.

Tanto duri la distillazioni che l’acqua distillata esca di buon odore

L’acqua del cappello sovra ogni cosa sempre si mantenga fresca :

altrimenti l’acqua stillata prenderà odore empireumatico.

 Dose :da un oncia a tre

Quest’acqua è temperantissima valorosa nelle febbri e svenimenti di cuore : è specifica alle affezioni isteriche, e può usarsi senza distinzione di sesso, o d’età, o di temperamento : essendo forse la sola acqua che non disturba coll’odor d’uso le isteriche, o gli ipocondrici “

ed ancora, dal 1500 

 ” un antica ricetta  “

Vino di Melissa 

Melissa foglie 60 g,

vino del Reno 1 L  ( un buon vino bianco)

Far macerare per 24 ore,  filtrare e se ne prenda un cucchiaio 2-3 volte al giorno

” è un rimedio per ricostituire le Forzi Vitali per dare agli uomini stanchi e vecchi una specie di vigore giovanile ” 

.

rimedio consigliato da Paracelso ( medico medievale), dagli stessi benefici dell’acqua di melissa dei carmelitani scalzi.

Le ricerche degli ultimi tempi hanno evidenziato che  l’azione sedativa dell’essenza di melissa avvenga sul sistema limbico, proprio come le benzodiazepine¹ senza il disagio gli effetti collaterali.

nota ¹( il principio dei più comuni ansiolitici come ad esempio Tavor, Xanax, Lexotan, Valium, Ansiolin, En, Rivotril, Lorans, Diazepam, Lorazepam etc ) 

PPS

Tengo a sottolineare che le informazioni riportate,  sono da considerarsi solo ed esclusivamente a scopo informativo/ conoscitivo non sostituiscono ne annullano le diagnosi mediche

Lidia e Rosaria Fontanella

Rosaria Fontanella – Alimentazione Salutogenica

 

Tag: , , , , , , ,

La cicoria l’ortaggio del momento !

cicoria

La cicoria  già conosciuta nell’antichità come cibo e medicinale per aiutare il fegato. !

Infatti tra le proprietà curative della cicoria troviamo depurazione e disintossicazione del fegato, dell’intestino e dei reni.

Grazie ai suoi principi amari fluidifica la bile, risveglia l’intestino, stimola la digestione, è un aiuto in caso di insufficienza biliare,  ipoglicemizzante, diuretica e blandamente lassativa.

Anche la pelle ne trae vantaggio grazie alla sua azione disintossicante.

Mangiamola fresca in insalata, è ottima ….!!!!!!

Si può trarre beneficio, anche, dalla tintura madre : 40 gocce 3 volte al giorno in mezzo bicchiere d’acqua.

a cura di Rosaria Fontanella

Visita la pagina dell’autore clicca qui   Alimentazione Salutogenica

 

Tag: , , , , , , ,

Come Mangi ?

390_cornucopia

 

Vi è ormai un ampio accordo nel mondo scientifico:

che le malattie più frequenti, abbiano una correlazione con il tipo di alimentazione diffusa.

Negli ultimi anni la nostra alimentazione è cambiata in senso qualitativo e quantitativo così velocemente, che molti non hanno avuto il tempo di realizzare quanto fossero ingannevoli certe mode.

Mangiamo troppo perché mangiamo in fretta, e in secondo luogo mangiamo troppo, perché ci alimentiamo di cibo povero a livello qualitativo. Intendo povero di quei fattori vitali costituiti da vitamine, minerali, biostimoline, aminoacidi, e acidi grassi essenziali.  

Invece, se ci si  alimenta in modo più naturale, e cioè consumando più frutta,  verdura cruda, carne da animali allevati allo stato brado, pesce, frutta secca quali: mandorle, noci, nocciole, semi  e cereali in chicco,  la quantità necessaria per raggiungere la sazietà si riduce spontaneamente, a beneficio della linea e della salute in generale

Rosaria Fontanella  

https://m.facebook.com/profile.php?id=1092698260757428

 

 

Tag: , , , ,

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: