RSS

Bella …… da Paura

04 Giu

si

Erba della Paura 

 fin dal periodo etrusco-romano, si era consapevoli  delle

somatizzazione

ovvero di come le nostre emozioni si materializzassero sul nostro corpo, da qui la saggezza popolare di utilizzare quest’erba, infatti, antiche tradizione popolari utilizza quest’erba per dei lavaggi del corpo affichè allontani ogni paura tensione ed emozione negativa ecco come procedere :

Una manciata di erba secca si fa sobbollire in 2-3 litri di acqua per circa mezz’ora.

Si raffredda fino a tiepida e con essa  si procede con l’immersione della mano nell’acqua e si deterge il viso, il collo davanti e le orecchie, le braccia con le mani sia sopra che sotto, le gambe dalla coscia ai piedi compreso il sottopiede, il tutto ripetuto complessivamente per tre volte. Mentre si fa questa operazione devono essere pronunciate queste parole

Col nome di Gesù di Maria
La paura la vada via
Col nome di Gesù e di San Pietro
La paura ritorni indietro.

Si ripeterà per tre giorni successivi  il Sabato, La Domenica ed il Lunedì ,  come dicono tutti ” i giorni senza la erre “.

Questo uso popolare sembra sciogliere le varie stratificazione,  le paure che solidificano, rendendo fluide le sostanze contenute in essa asportandole con il  lavaggio, tant’è che l’acqua dopo il lavaggio  si ispessisce   producendo nell’acqua degli agglomerati di aspetto di borraccina. 

 La pianta il cui nome botanico e  Stachys  etimologicamente deriva dal greco stakhys,  significa

 ” spiga ” 

e si riferisce alla forma delle infiorescenze di questa piante

 

la botanica gialla è questo il suo nome italiano è una pianta erbacea perenne, più meno villosa, con rizoma sub-legnoso, verde, di aspetto variabile.

il Fusto più o meno prostrato- ascendente, villoso, semplice o poco ramificato.

le Foglie con nervatura semplice, ovali allungate, vellutate, più o meno crenate sui bordi, 

generalmente la si trova sulle rupi, pietraie, luoghi aridi e rocciosi, boschi, fino a circa 2000 m.

Fiorisce a Maggio-Agosto.

appartiene alla famiglia delle Labiata e  come tutte le piante di questa famiglia i fiori dei componenti di questa famiglia molto diffusa negli orti e nell’ alimenta­zione, ( salvia, rosmarino, origano, timo, melissa, la maggiorana, la menta ecc. ecc. )  specie dei paesi mediterranei, hanno i due petali superiori e i tre inferiori conformati quasi come due labbra,

le proprietà di queste piante sono :

antispasmodiche,

stimolanti

antidepressive

modulatrici dell’umore

stimolano la peristalsi,

 espettoranti,

balsamiche

 anti­reumatiche

emmenagoghe per il contenuto di fitoestrogeni.

Le loro sostanze aromatiche hanno un notevole impatto sullo psichismo.

Nello specifico la botanica gialla ha proprietà 

stimolanti,

vulnerarie,

toniche

 aperitive,

emetiche 

 purgative

Uso in cucina:  viene ancora usata come thé per le sue proprietà toniche ed aromatiche.
L’intera pianta viene fatta essiccare all’ombra ed utilizzata poi per una deliziosa tisana

Detta anche ” Stregona gialla ”  è presente in quasi tutto il territorio italiano 

Valle d’Aosta,

Piemonte,

Lombardia,

Trentino-Alto Adige,

Veneto,

Friuli-Venezia Giulia,

Liguria,

Emilia-Romagna,

Toscana,

Marche,

Umbria,

Lazio,

Abruzzo,

Molise,

Campania,

Puglia,

Basilicata,

Calabria

Regione che vai nome che trovi

 Barbunaega  – Emilia-Romagna, Bologna

Erba d’ la pora – Emilia-Romagna, Bologna

Erba du consumo –  Liguria, Genova

Giavara – Liguria, San Bernardo

Jerbe da l’incontradure –  Friuli

Stregonella   – Toscana

Strigonella  – Toscana

  PPS

le notizie sono solo a scopo informativo non sostituiscono ne annullano atto medico

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 4 giugno 2015 in Blog, erbe officinali

 

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: